Close

antoniolupi tra Arte e Design

per scaricare le immagini ad alta risoluzione occorre essere Registrati ora o avere effettuato il Login
Dettagli azienda
Via Mazzini, 73/75
50050 Stabbia - Cerreto Guidi (FI) - Italy
Tel. +39.0571.586881_95651
Fax +39.0571.586885
"Non ci deve essere un'arte staccata dalla vita: cose belle da guardare e cose brutte da usare.“
Bruno Munari. artista, designer

Mai come adesso il confine tra Arte e Design è diventato sottile, labile, quasi inesistente. Le contaminazioni sono infatti sempre più frequenti e possiamo dire che ci troviamo in  uno scenario di totale evoluzione. L'Arte ispira ed emoziona, il Design sviluppa un concetto e lo trasforma in una funzione: potremmo pensare che i due vadano in direzioni diverse per non dire opposte.
Dobbiamo convincerci che non è così e non lo è anche grazie ad Aziende illuminate che hanno lavorato su questo fronte lungamente e alacremente, sviluppando la visionepioneristica di un mondo in cui L'Arte ed il Design si compenetrano, arricchendosi ealimentandosi reciprocamente.

Quasi dieci anni fa, era infatti il 2008, quando antoniolupi, aggiunse al proprio marchio il payoff “bagnarsi ad arte”. Il brand, dopo essere cresciuto sotto l'egida di un Design ricercato e pulito, guardava all'Arte come ad un modello con cui dialogare e confrontarsi in modo attivo.
Il fenomeno del mecenatismo ha segnato la nostra Storia e l'Arte dal Rinascimento ad oggi, dai Medici a Peggy Guggenheim: oggi è tornato in auge con una formula differente, ma non meno stimolante e, grazie a questo, l’Arte sta entrando sempre più nel mondo del marketing aziendale.

antoniolupi, mecenate del XXI secolo, abbraccia a pieno questa filosofia, intraprendendo, in questo 2017, un percorso sospeso fra Arte e Design assieme a Beniamino Servino, artista sognatore dalle origini casertane.

antoniolupi ha infatti recentemente sponsorizzato la pubblicazione del libro Vacua Forma, edito da Verbus Editrice: il volume raccoglie i lavori dell’architetto Beniamino Servino in un progetto editoriale che si distingue per il particolare valore artistico. L'opera è composta da 384 pagine; si presenta come una raccolta di testi, disegni e fotografie realizzati da Servino stesso negli ultimi anni.

La sinergica collaborazione tra antoniolupi e Servino ha portato alla inaugurazione della mostra personale "Sezioni di Paesaggio Anonimo" dell’artista nel rinnovato spazio Pietra e Fuoco presso il quartier generale dell’Azienda in Toscana. Le 35 opere di Beniamino Servino, realizzate negli ultimi 7 anni, saranno esposte fino al 30settembre 2017 negli spazi dello showroom antoniolupi, trasformati per l’occasione in una vera e propria galleria d’arte nella quale le opere pittoriche si collocano nel contesto in un perfetto equilibrio spazio-temporale.All’inaugurazione, avvenuta i primi di aprile, sono stati invitati oltre duecento tra clienti, architetti ed influenti nel mondo del design.
antoniolupi non è nuova a collaborazioni con artisti: nel 2007 c’era stata una prima esperienza con Anne e Patrick Poirier, artisti noti a livello internazionale. Le loro opere sono state esposte presso il Centre Georges Pompidou di Parigi, al Palais desBeaux-Arts di Bruxelles, al MOMA, al Museum Moderner Kunst di Vienna, ecc.

Vascabarca è stata in assoluto la prima esperienza che antoniolupi ha fatto col mondo dell’arte così legato al concetto di unicità e di pura emozione. I due artisti creano quindi per antoniolupi un oggetto unico: la scultura di una barca confunzione di vasca. La funzione non prevale sull'emozione: la funzione viene valorizzata come momento assoluto e denso di emozione....il bagnarsi ad arte...

Questa opera segna l’inizio di una nuovo percorso che lega sempre di più, per antoniolupi, l'esperienza del design a quella dell'arte, creando un contesto di contaminazione che segna in modo importante la crescita del brand.

antoniolupi esprime oggi il desiderio di sperimentare, di creare oggetti che rimangano nel tempo, che restituiscano spessore emotivo all’ambiente bagno, luogo fisico e simbolico non solo di piacere puramente fisico, ma anche e sempre più mentale e spirituale.

Il valore aggiunto di questa scelta aziendale è grande: antoniolupi con questo avvicinamento al mondo dell’arte desidera essere riconosciuta non solo come produttore di progetti di qualità e di grande bellezza, ma anche come promotore di arricchimento culturale, essendo capace di dar vita ad opere artistiche dalla bellezza intramontabile.

Il percorso iniziato da qualche anno va sempre più trovando una sua fisionomia ed ha il potenziale di esprimere una progettualità futura ancora ricca di iniziative originali e stimolanti.