Close

antoniolupi affida a Calvi Brambilla la progettazione dello [..]

per scaricare le immagini ad alta risoluzione occorre essere Registrati ora o avere effettuato il Login
Dettagli azienda
Via Mazzini, 73/75
50050 Stabbia - Cerreto Guidi (FI) - Italy
Tel. +39.0571.586881_95651
Fax +39.0571.586885
Lo show room antoniolupi di Porta Tenaglia raddoppia: gli ampi spazi ripensati da Calvi Brambilla per una presenza importante in una Milano sempre più internazionale.

Spazio, luce, ordine. Sono cose di cui gli uomini hanno bisogno, come hanno bisogno di pane o di un posto per dormire.
(Le Corbusier)
 
Al bivio fra due scelte: così Andrea Lupi si rappresenta nel raccontarci il progetto di ampliamento e
ridefinizione del suo show room di Porta Tenaglia. La prima opzione: quella più fisiologica e
naturale era il ripensare lo spazio attraverso le risorse creative e progettuali interne all'Azienda. La
seconda opzione: portare fuori dall'Azienda il progetto ed affidarlo a professionisti.

La scelta di un imprenditore
Andrea Lupi ha scelto questa seconda opzione, affidando l'incarico a Fabio Calvi e Paolo Brambilla,  professionisti della progettazione ed interior attivi sulla scena del design e della moda dal 2006.
Una scelta che Andrea Lupi definisce 'illuminata' in senso duplice: per l'approccio con cui lo studio si è accostato alla richiesta di collaborazione e per la direzione in cui la stessa si è sviluppata.

“Non hai bisogno di noi”
“Non hai bisogno di noi” è satata la prima reazione di Fabio e Paolo durante il primo sopralluogo presso gli spazi espositivi di Milano e di Stabbia, ma la volontà dell’antoniolupi era quella di andare 'oltre' alla consuetudine e di sondare un territorio diverso.

Concentrandosi sulla particolare conformazione dello spazio, il piano terra di una elegante torre progettata anni '50 dagli architetti Baselli e Portaluppi, gli architetti hanno deciso di lavorare sulla scatola architettonica dello show room. Lo spazio che si sviluppa soprattutto in lunghezza evoca la sequenza di tante sale da bagno che l'una dopo l'altra, si offrono allo sguardo per essere ammirate, anche dall'esterno delle quattordici vetrine a tutta altezza.

Citazioni dei grandi maestri
Il progetto nasce da una attenta osservazione dei lavori dei grandi maestri: in questo caso l’ispirazione è venuta dai bagni Kılıç Ali Paşa costruiti nel 1577 da Mimar Sinān, architetto ottomano contemporaneo di Michelangelo e Palladio.
Questo hamam fa parte dell'imponente complesso della Moschea del Sultano Solimano, detto Il Magnifico. Un luogo progettato secoli fa dove poter ritemprare il corpo e lo spirito in un contesto di bellezza peculiare e che col tempo è diventato anche luogo di socialità, perfetto per incontrarsi, per concludere affari e stringere alleanze.



Allestimento e set up dei prodotti: Paola PASTORINI