Close

CP - NOA Network of Architecture Alpin Panorama Hotel Hubert [..]

per scaricare le immagini ad alta risoluzione occorre essere Registrati ora o avere effettuato il Login
Dettagli azienda
Casalgrande Padana S.p.A.
Via Statale 467, 73 - 42013 Casalgrande (RE) - Italy
Tel. +39 0522 9901
Fax. +39 0522 996121
N. Verde: 800 210311

Nella categoria "Edilizia pubblica e dei servizi, edilizia industriale" del concorso internazionale di Architettura Grand Prix 2016/2018 il primo premio è stato assegnato a:
noa network of architecture per il progetto Alpin Panorama Hotel Hubertus Valdaora, Italy

La piscina panoramica: tra cielo e terra

Ai piedi del famoso comprensorio sciistico Plan de Corones in Val Pusteria, ad un’altitudine di circa 1.350 m, sorge l’Hotel Hubertus, per la cui ristrutturazione e ampliamento, lo noa*, fondato dagli architetti Lukas Rungger e Stefan Rier e specializzato nella realizzazione e ristrutturazione di hotel,ha scelto le lastre in gres porcellanato effetto pietra della collezione Amazzonia, nei colori Dragon Black e Dragon Green per pavimentare e rivestire 2.700 mq.
 

Una sfida particolare per il progetto, è stata quella di mantenere un linguaggio architettonico coerente tra l’edificio esistente e quello nuovo, nell’intento di creare uniformità tra la struttura esistente e il volume costruito ex novo.

L’hotel è stato per gran parte ricostruito e ha perseguito un’estensione con 16 nuove suite, una nuova cucina con ristoranti e “Stube”, una sala d’ingresso con lobby, una reception e cantina di vini, una palestra e sala relax con terrazze panoramiche.

Per gli spazi interni, lo noa* ha scelto i colori Dragon Green e Dragon Black della collezione Amazzonia, declinati nei formati 30x60 e 60x60 cm, concorrendo così alla definizione di ambienti compiuti, risolti come successione di differenti figure.

Il clou del progetto è però rappresentato dalla nuova piscina, un piccolo gioiello di Ingegneria e Architettura, che con i suoi 25 metri di lunghezza, 5 di larghezza e 1,63 di profondità, galleggia, sostenuta da lunghissime travi di legno che si innalzano fino a 17 metri da terra. Un’incantevole e seducente piscina a sbalzo, interamente rivestita con lastre in gres porcellanato della collezione Amazzonia, sembra sospesa tra cielo e terra, mentre si proietta, come una sorta di belvedere natatorio, verso il sottostante panorama Dolomitico; l’effetto pietra che riproducono le lastre in gres porcellanato nel color Dragon Black di cui è totalmente rivestita, ben si integra con lo splendido scenario che dona la montagna, fondendosi con il paesaggio circostante.

Come un masso erratico incastonato nel magico panorama della Val Pusteria.

Motivazione della giuria:
Nell’ambito dell’estensione e di un generale rinnovamento dell’Hotel esistente emerge il segno sospeso della piscina che come “un masso erratico oscillante tra il vecchio e il nuovo”, sospeso tra cielo e terra, si proietta verso la valle sottostante come una sorta di belvedere natatorio.
Il rivestimento ceramico ‘totale’ della piscina ne sottolinea  il carattere monolitico definendo l’elemento sospeso, sostenuto da due pilastri-tronchi, anche come un piccolo lago di montagna tradotto in chiave architettonica. Negli interni una variegata selezione di prodotti ceramici, declinati per diversa finitura, formato e colori, concorrono alla definizione di ambienti compiuti, risolti come successione di differenti figure.




Per scaricare le immagini
http://bit.ly/NOA_GP