Close

Franchiumbertomarmi a Marmomacc 2017

per scaricare le immagini ad alta risoluzione occorre essere Registrati ora o avere effettuato il Login
Dettagli azienda
franchiumbertomarmi srl - via del bravo n 14-16 cap 54033 carrara (ms) - tel. +39 0585 776270 / 0585 70057 - fax. 0585 71574 / 0585 857228 - e-mail: mail@franchigroup.it
Un inno alla natura ed ai suoi elementi raccontano di un marmo 'vivo', caldo e pieno di energia
“La forza e la leggerezza di questo nobile materiale sono capaci di materializzarsi in molte immagini e forme che nello spazio ritrovano poi il loro equilibrio”.
Così Bernarda Franchi ci racconta quella che sarà la presenza del marchio di famiglia al prossimo Marmomacc.

Dunque concept espositivo e spazio nuovi per franchiumbertomarmi a Marmomacc 2017.
Dopo aver proposto per qualche edizione della importante fiera veronese uno spazio orientato ad un 'progetto casa' in cui il marmo esprimesse tutte le sue potenzialità, con il 2017 franchiumbertomarmi decide di presentarsi in una veste inedita e sorprendente.
E' infatti uno scenario dominato dai vari elementi naturali quello in cui si svolgerà la prossima edizione di Marmomacc per franchiumberto.
Un luogo fisico dove il deserto e la pietra naturale si incontrano creando una suggestione ed una emozione tutte nuove.
Atmosfere particolari nelle quali il marmo, protagonista indiscusso, si rivela per essere un materiale caldo, in grado di creare una perfetta simbiosi con materiali diversi fra i quali il legno, i tessuti e la ricca vegetazione tipica delle oasi e dei paesaggi desertici.
In questa oasi il marmo riveste un ruolo mai visto prima: grazie alla presenza di varie sedute che scandiscono la dinamica dello spazio, il visitatore comprenderà come la pietra naturale diventi elemento di comodità, di convivialità e condivisione: gli stessi tavoli ed i pannelli isolano questa oasi dal caos della fiera e ci fanno per un breve momento perdere il senso del luogo fisico e trovare il senso di quello evocato. Ben lungi dal presentarsi come elemento asettico, strutturale o anche solo ornamentale, in questo spazio di franchiumbertomarmi, il marmo è convivialità e autentico relax.
Progetto di Interni Now

Marmomac & the City 2017: torna l’appuntamento con la mostra di architettura e sculture che dissemina per il cuore della città di Verona una bellezza tutta fatta di pietra e marmo. franchiumbertomarmi sarà presente in Piazza Bra con la scultura di Kengo Kuma Erodescape.

In questa sesta edizione la mostra en plein air Marmomac & the City si conferma per essere un appuntamento atteso e apprezzato per la sua natura di evento che rafforza ed amplifica il legame fra la città di Verona eVeronafiere e valorizza la cultura litica, disseminando il centro della città con opere di architettura e scultura
di grane pregio estetico e concettuale. Per questo anno saranno protagoniste dell’evento quelle opere che già erano state presentate in occasione della mostra The Italian Stone Theatre. Una grande opportunità per le Aziende che rappresentano l’eccellenza della produzione e lavorazione del marmo e della pietra naturale di uscire dai confini della Fiera per incontrare un pubblico ancor più ampio e sensibile alla bellezza che si sprigiona da queste opere.
Franchiumbertomarmi sarà presente con la scultura che Kengo Kuma ha pensato in occasione del 50° di Marmomac per esaltare la bellezza e la poesia del marmo dell’Azienda carrarina: Erodescape. Con questa opera Kengo Kuma ha lavorato fino all’estremo sulla possibilità della sottigliezza del marmo al fine di dimostrarne i limiti cui possono giungere i processi di taglio, successivamente si è pensato di raggiungere
l’obiettivo prendendo in considerazione altri processi di intervento. Processi più vicini agli elementi naturali,come l’acqua e il vento, che hanno portato alla consapevolezza che l’erosione, anche se delicata, nel tempo modella la lastra. Le cavità, gli avvallamenti, le rugosità, creano un topografia dell’eroso, il risultato ottenuto è un affascinante paesaggio in negativo. Lo spazio non viene creato con l’aggiunta della pietra bensì erodendola.
Erodescape si offrirà alla vista come paradigma di leggerezza e solidità allo stesso tempo, racconto di una esperienza unica che l’Azienda ha vissuto con un Maestro della leggerezza come Kengo Kuma.
L’evento, curato dall’architetto Laura De Stefano, è reso possibile grazie alla collaborazione tra Veronafiere, il Comune di Verona e l’Ordine degli Architetti P.P.C. della Provincia di Verona.