Close

GRAND PRIX 2013/2015 - and the winner is....

per scaricare le immagini ad alta risoluzione occorre essere Registrati ora o avere effettuato il Login
Dettagli azienda
Casalgrande Padana S.p.A.
Via Statale 467, 73 - 42013 Casalgrande (RE) - Italy
Tel. +39 0522 9901
Fax. +39 0522 996121
N. Verde: 800 210311

Siamo giunti alla tanto attesa cerimonia di premiazione. La decima edizione del Grand Prix, il Concorso Internazionale di Architettura promosso da Casalgrande Padana, proclama i suoi vincitori.
Lo farà il 27 Maggio prossimo nella splendida cornice dello IUAV di Venezia, nel corso di una serata esclusiva organizzata nell’ambito della 15a Biennale di Venezia, durante la quale gli intervenuti potranno seguire anche la Lecture di Simone Sfriso, socio fondatore di
TAMassociati e Curatore del Padiglione Italia.

È l’atto conclusivo, è il coronamento di un percorso biennale che anche questa volta ha visto l’architettura al centro del dibattito, la progettazione, quella vera, protagonista delle opere selezionate, l’utilizzo del materiale ceramico quale testimonianza della capacità di interpretare il presente attraverso materiali della tradizione rivisti in chiave contemporanea grazie a tecnologie innovative.

Il Grand Prix 2013/2015 si concluderà con la serata di premiazione, durante la quale verranno decretati i vincitori per ciascuna delle categorie nei quali sono stati suddivisi i progetti cha hanno partecipato a questa decima edizione del premio.
La cornice ideale sarà il Complesso dei Tolentini, storica sede dello IUAV di Venezia. L’Aula Magna della facoltà di Architettura sarà teatro il 27 Maggio della cerimonia. Una scelta non casuale, sia dal punto di vista della location sia per quanto riguarda la data.
Sarà un momento importante per Venezia, l’Italia ma non solo; tutta la comunità dell’architettura internazionale si troverà infatti in quei giorni nella città lagunare per l’anteprima della 15a Biennale di Architettura curata dall’architetto cileno Alejandro Aravena,
vincitore del Pritzker Prize 2016.

Anche la sede è quella giusta. Lo IUAV è da sempre un punto di riferimento per il dibattito architettonico a livello internazionale, lo è per i suoi straordinari rettori, per la sconfinata biblioteca, una delle più fornite d’Europa in materia, ma anche per la particolarità dell’edificio
in cui è ospitata. In particolare l’allestimento dell’Aula Magna del complesso dei Tolentini, porta la firma di Carlo Scarpa e proprio il connubio tra funzionalità ed estetica, l’attenzione ai dettagli e il senso della misura, tanto cari al maestro, sono senza dubbio tra i temi più
contemporanei per il mondo della progettazione.

I progetti selezionati per il Grand Prix 2013/2015 sono:
• Studio Kunyho Epitèsziroda kft per il Mercato Klauzal
• Studio Stelmach i Partnerzy per la Zamkowe Tarasy Gallery
• Studio Paragon Architects per 115 Wall Street
• Studio Peia Associati per lo Sky Lounge Bar_Kempinsky Residence and suites
• Studio SBG Architetti per la Chiesa di vetro di Baranzate
• Studio Tatinvestgrazhdanproject NPF Kazan per la Stazione fluviale Medrese
• Studio JM Architecture per Montebar Villa
• Studio Arquitectura Rafael Freyre per Casa Azpitia
• Alain Demarquette per Aimant si passion
• Studio 5+1 AA per Docks Marsiglia, IULM 6 Libera Università di
Lingue e Comunicazione e il nuovo quartiere Regolo
• Studio Labics per il MAST
• Studio Drigo Ing. Roberto per BID_ON Fashion Shoes Store
• Studio Cliostraat per il Nuovo Stadio del Nuoto di Cuneo

Sapranno questi progetti offrire il proprio personale contributo mettendo in evidenza le potenzialità di uno straordinario materiale che ha accompagnato le idee e i progetti

Programma
Saluti
Alberto Ferlenga
Rettore dell’Università IUAV di Venezia
Francesco Dal Co
Direttore della rivista Casabella
Giuseppe Cappochin
Presidente del Consiglio Nazionale Architetti PPC
Anna Buzzacchi
Presidente dell’Ordine Architetti PPC della provincia di Venezia
Franco Manfredini
Presidente di Casalgrande Padana

Cerimonia
Dichiarazione dei vincitori e Premiazione
Lecture
Simone Sfriso – TAMassociati
Curatori del Padiglione Italia alla 15a Biennale
d’Architettura di Venezia

Al termine Dinner/Party