Close

RI_progettiamo_CI - Marco Galiberti: "come siamo reattivi al [..]

per scaricare le immagini ad alta risoluzione occorre essere Registrati ora o avere effettuato il Login
Non soltanto imprenditoria, progetto e design, ma anche creatività.
RI_progettiamo_CI con Marco Galiberti, CEO e Account Manager di Gonnelli Associati e Kinetix Multimedia, due tra le più importanti agenzie pubblicitarie della Toscana: con oltre 30 anni di attività ed un lunga esperienza maturata nel campo del design e della moda, sviluppatasi poi in altri settori come l’alimentare e il food, oggi le due realtà hanno unito il loro percorso.

Due agenzie con una lunga esperienza e team altamente qualificati di creativi e professionisti dell’immagine e della comunicazione che sviluppano progetti di Marketing, Graphic design, Rendering 3d, Social network, Web design e Video production per clienti di tutti i settori, dal design e arredo alla moda per arrivare al settore enogastronomico.

Tratti distintivi di entrambe le realtà sono le elevate competenze maturate, la capacità di affiancare il cliente ed accompagnarlo nello sviluppo di ogni tipo di progetto ed una creatività fresca e innovativa che in modo personalizzato crea valore aggiunto su ogni brand.
 
- Che cosa significa per te avere coraggio in ambito lavorativo?

Per me significa affrontare le sfide lavorative di tutti i giorni: non siamo supereroi, ma ogni giorno dobbiamo reinventarci, cogliere al volo le occasioni, combattere con il mercato e con le istituzioni che certamente non ci aiutano. Secondo me in campo imprenditoriale il coraggio è anche saper dare consigli ai clienti senza paura di sbagliare e spingerli ad affrontare nuove sfide. Inoltre (questo è un pensiero tutto mio) siamo coraggiosi soprattutto quando ci sentiamo responsabili dei nostri dipendenti o collaboratori al pari dei nostri clienti e fornitori.
 
-In questo particolare momento ha assunto un significato diverso? 

No, non credo: certo è tutto un po’ più difficile, più incerto. La “posta in gioco” è alta, dal punto di vista economico siamo in una situazione critica che non sarà facile superare (ovviamente, in questo ambito, non parlo della salute, perché sarebbe davanti a tutto). Il rischio di sbagliare strategia o, peggio ancora, stare ad aspettare, è alto e in questo momento potrebbe essere letale. Credo però che proprio in queste circostanze ci potrebbero essere opportunità che dovremo cogliere, e chi avrà avuto più coraggio e più lucidità, potrà sfruttarle al meglio.
 
-3 aggettivi con cui descriveresti lo smart working. 

Premesso che non ho mai incentivato questo tipo di attività, in quanto abituato a lavorare in gruppo, provo comunque a rispondere. Lo smart working secondo me è:
- Necessario 
- Illuminante:  per entrare in nuovi mercati/settori, per cambiare modo di lavorare e per aprire nuove opportunità a noi e ai nostri clienti
- Non mi sento invece di definirlo “più veloce” come dicono in molti
 
- Cosa porterai nel futuro di questa esperienza legata al COVID 19? 

Dal mio punto di vista ci vorrà molto tempo per ritrovare la stessa serenità di prima nei rapporti sociali, siano essi di lavoro, ma anche di amicizia, famiglia ecc. Questa esperienza, lascerà in noi una cicatrice grande e difficile da rimarginare, ma non perderemo la forza di lottare, la stessa forza che ci ha guidato in questi giorni.
 
- Quando l’emergenza virus sarà finita hai già pensato a come ridare forza e visibilità al tuo brand e alla tua attività? 

Ci stiamo già lavorando, anche se devo dire che in questi giorni siamo stati più impegnati ad aiutare i nostri clienti che a pensare a noi stessi, come spesso accade a chi fa il nostro lavoro. Abbiamo in progetto diverse attività che dovevano già partire prima del virus e che purtroppo abbiamo dovuto rallentare, ma che stiamo già rimettendo in campo, come campagne di newsletter, social e web. Proprio in questo periodo, abbiamo iniziato un nuovo progetto commerciale/marketing e stiamo inserendo in organico nuove forze, giovani e creative per dare nuovi stimoli e innovare lo studio, aumentando e migliorando i servizi a 360° che già diamo.